TemplateImgBlog_drdLetter122

La grafica secondo i Grandi Maestri – Parte VIII Jay Abraham

Caro Imprendicopy,

ci avviciniamo alla fine di questo viaggio nella mente dei grandi maestri.

Siamo partiti da inizio secolo scorso con il buon Claude Hopkins per arrivare fino ai giorni nostri con Jay Abraham, Dan Kennedy e Bencivenga.

Abbiamo visto come tutti questi straordinari direct marketer abbiano sempre chiesto le stesse cose dalla grafica: che fosse estremamente leggibile, persuasiva e che potenziasse il copy.

Tutto il contrario di quello che siamo abituati a vedere tirare fuori dai creativi oggigiorno.

Jay Abraham infligge il colpo di grazia alla categoria, ribadendo alcuni concetti fondamentali che abbiamo già visto, ma che fa sempre bene risentire. 

Buona lettura

Jay Abraham

Fosse per me, Jay Abraham non avrebbe bisogno di presentazioni.

E’ l’uomo da 9.4 miliardi di dollari, uno dei 5 consulenti più apprezzati da Forbes e autore di alcuni tra i libri più importanti del mondo del business.

Ha fatto consulenze a più di 10.000 aziende ed è uno degli speaker più pagati e influenti al mondo.

E’ considerato il re del marketing strategico e uno dei maggiori punti di riferimento mondiali per il direct marketing.

La grafica secondo Jay Abraham

1. Un layout editoriale può aumentare le tue conversioni fino al 110%
Come molti altri marketer e copy prima di lui, Jay conferma che il formato editoriale è uno dei più efficaci per gli annunci a risposta diretta. Il motivo è sempre lo stesso: un pezzo editoriale NON SEMBRA una pubblicità.

2. Mostrare il prodotto e il suo utilizzo aumenta le conversioni fino al 200%
I test di Jay confermano ciò che molti pubblicitari prima di lui avevano già visto: le immagini più efficaci sono quelle che mostrano il prodotto, meglio ancora se nelle immagini il prodotto viene utilizzato e mette in scena il suo principale beneficio.

3. Ripeti le stesse grafiche da un annuncio all’altro per creare continuità
Soprattutto quando si tratta di prodotti destinati a rimanere a lungo sul mercato, è importante coordinare i materiali di marketing per iniziare a creare un senso di familiarità nella testa del target. Quindi evita di cambiare font, colori e stile grafico da una pubblicità all’altra e coordina le grafiche delle tue campagne di marketing.

4. Spezza una lunga sales letter con colori diversi nel layout
Jay ha verificato che c’è il pericolo che file troppo lunghe di paragrafi editati nello stesso modo rischiano di annoiare il lettore, perciò è importante variare l’aspetto grafico degli annunci troppo lunghi. Per farlo, suggerisce ogni tanto di cambiare il colore dello sfondo del testo.

5. Usa scrittura a mano per aumentare l’autenticità
Soprattutto per i piccoli business, è importante conquistare la fiducia dei lettori. Per raggiungere questo obiettivo è buona pratica utilizzare delle font che simulano la scrittura a mano (o, meglio ancora, scrivere direttamente a mano).

6. Utilizza delle immagini prima e dopo
Questo genere di elemento di prova visivo è il più efficace in assoluto secondo Jay.

7. Uso delle immagini di qualità
Secondo Jay usare delle immagini sgranate, male illuminate o di scarsa qualità, rischia di allontanare il lettore. Cerca quindi di inserire sempre delle buone immagini all’interno dei tuoi annunci.

Lo stile degli annunci di Abraham è minimalista e totalmente focalizzato sul contenuto, pur non rinunciando ad ottenere una grande leggibilità

Al prossimo articolo

Davide

Davide Filippini

Sono il primo Designer a Risposta Diretta italiano allievo diretto di Lori Haller. Mi piace risolvere l’obiezione “c’è troppo testo” per conto dei miei adorati Imprendicopy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email